Traghetto Brindisi Patrasso

Dal porto di Brindisi è possibile raggiungere la città greca di Patrasso grazie ai 6 collegamenti settimanali operati dalla compagnia di navigazione italiana Grimaldi Lines.
La traversata ha una durata di circa 20 ore, con partenza dalla città pugliese alle ore 13 o alle ore 20 ed arrivo a Patrasso il giorno successivo, dopo uno scalo a Igoumenitsa.

Il collegamento è effettuato tramite le moderne navi traghetto 'Euroferry Egnazia' ed 'Euroferry Olympia': dotate di ogni comfort, offrono diversi tipi di sistemazione per rispondere a qualsiasi esigenza. I passeggeri possono infatti scegliere se acquistare un biglietto senza posto assegnato (sistemandosi quindi negli spazi comuni), prenotare una delle comode poltrone tipo aereo presenti nei vari saloni o un letto in una cabina quadrupla; su entrambe le navi sono disponibili cabine, sia interne che esterne, divise per sesso oppure miste, alcune delle quali accessibili alle persone diversamente abili.
Le due navi possono trasportare circa 550 passeggeri, ma i posti sono ripartiti differentemente tra i diversi tipi di sistemazione (Egnazia dispone di più cabine, mentre a bordo di Olympia sono presenti più poltrone); entrambe sono inoltre dotate di ristorante, bar, sala con slot machine e numerosi ponti esterni. Il trasporto di animali domestici è consentito, ma solo su prenotazione ed esclusivamente all'interno degli appositi spazi.

Patrasso è la terza città greca per numero di abitanti ed una delle più importanti sotto il profilo storico. Il centro della città si presenta elegante, dominato dall'architettura neoclassica, con grandi piazze e molte strutture ricettive. Durante la visita della città sono da non perdere la collina Dassylion, dalla cui cima si può ammirare l'intero golfo di Patrasso e la Basilica di Sant'Andrea, costruita sul punto nel quale si presume sia stato crocifisso il santo. Molto importante è anche l'antico Odeon romano, risalente al I secolo e addirittura più grande di quello di Atene, al cui interno si tengono durante l'estate numerosi concerti.
Patrasso resta comunque per la maggior parte dei visitatori, soprattutto per chi arriva da occidente, una tappa di passaggio che dà accesso all'intero paese ed in particolar modo alla regione del Peloponneso, cuore dell'antica Grecia, ricca di importanti resti archeologici, come quelli della città di Olimpia, che distano da Patrasso meno di 100 chilometri. Atene è invece facilmente raggiungibile in meno di tre ore di auto attraverso l'Istmo di Corinto, mentre il ponte Rion-Antirion collega la città alla parte settentrionale della Grecia.