Traghetto Venezia Patrasso

Il collegamento tra Venezia e la città greca di Patrasso è operato da Anek Superfast, nata dalla collaborazione tra le compagnie di navigazione "Anek Lines" e "Superfast Ferries", e da Minoan Lines.
Minoan effettua una partenza settimanale il Martedì con le navi classe "Cruise" che impiegano circa un giorno e mezzo a raggiungere il porto di Patrasso. Anek Superfast invece su questa tratta prevede tre partenze settimanali (ogni mercoledì, sabato e domenica).
Il servizio è affidato alle navi 'Asterion' e 'Olympic Champion', sulla quale possono trovare spazio sia veicoli che 820 passeggeri. La nave lascia il porto di Venezia a mezzogiorno e la traversata, che prevede uno scalo intermedio ad Igoumenitsa, richiede circa un giorno e nove ore.
A bordo sono presenti ampi spazi comuni interni ed esterni, nonché una lunga serie di servizi che includono: ristorante con menu a scelta, bar, self service, caffetteria, sala giochi e diversi negozi.

I passeggeri possono scegliere di acquistare un biglietto senza posto assegnato, sistemandosi negli spazi comuni della nave, oppure prenotare un posto a sedere su una confortevole poltrona reclinabile o un posto letto in cuccetta. Grazie al garage all'aperto di cui è fornita la nave, i passeggeri con camper o roulotte al seguito possono inoltre usufruire del campeggio a bordo acquistando il biglietto 'passaggio ponte'.
La nave dispone di cabine doppie, triple e quadruple, miste o divise per sessi e tutte con oblò; alcune di esse sono accessibili dai passeggeri portatori di handicap. Su prenotazione e previa esibizione dei documenti sanitari, è possibile portare a bordo animali domestici, limitatamente ad alcune apposite cabine ed ai ponti esterni.

Situata nella parte settentrionale del Peloponneso, Patrasso è la terza città greca per popolazione, presenta un interessante centro storico caratterizzato da eleganti piazze e imponenti edifici in stile neoclassico. Patrasso può vantare alcuni notevoli luoghi di interesse, come la Basilica di Sant'Andrea, costruita sul punto del martirio del santo, i resti archeologici dell'antico Odeon romano, più esteso addirittura di quello della capitale ed oggi sede di importanti manifestazioni musicali. Dalla cima della collina chiamata 'Dassylion' è invece possibile godere di una splendida vista su tutto il golfo sul quale si affaccia la città. Non molto distante da Patrasso si possono visitare i resti dell'antica città di Olympia, mentre una moderna rete stradale consente di raggiungere Atene in meno di tre ore di auto, ed il ponte Rion-Antirion dà accesso alla parte settentrionale della penisola ellenica.